Somministrazione Alimenti e Bevande

Bar - Ristorante   //   Temporanea


L’avvio di nuova in zona sottoposta a tutela è soggetta ad Autorizzazione il cui rilascio è subordinato al raggiungimento del punteggio minimo come stabilito dall’art.11 ( parametri qualitativi e punteggi minimi - .pdf ) del Nuovo Piano Comunale in materia di Somministrazione di alimenti e bevande.

- Nuovo Piano di Somministrazione Comunale  ( .pdf )
- Allegati al Nuovo Piano :
1) intero territorio ( .pdf )   -   2) zone sottoposte ( .pdf )

 

L’avvio di nuova in zona non sottoposta a tutela è soggetta a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.).

Per cessazione o sospensione volontaria occorre presentare Comunicazione corredata degli allegati in essa indicati.


Per la somministrazione temporanea di alimenti e bevande in occasione di manifestazioni, feste, eventi ecc. occorre presentare la S.C.I.A. corredata degli allegati in essa indicati.

 

 NUOVA MODULISTICA

REGIONE LIGURIA
________________________________________________________________________________

Nuova Modulistica Unificata, Standardizzata
LINK
http://www.regione.liguria.it/argomenti/vivere-e-lavorare-in-liguria/imprese-e-lavoro/commercio/modulistica-suap.html

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________


MODULISTICA AGGIORNATA (Giugno 2017)


• Zona Sottoposta a Tutela
   Apertura, Trasferimento
, Ampliamento

  — DOMANDA   (   .rtf   -   .pdf   )


• Zona NON Sottoposta a Tutela
   Apertura, Trasferimento, Ampliamento

   — S.C.I.A.    (   .rtf   -   .pdf   )
  

• Cessazione o Sospensione Temporanea attività
   _ Comunicazione Unificata   (   .rtf   -   .pdf   )


• Subingresso in attività
   -
Comunicazione Unificata   (   .rtf   -   .pdf   )

 

• Somministrazione Temporanea
   - S.C.I.A.   (   .rtf   -   .pdf   )

 

ALLEGATI:

— Copia Contratto affitto locali   oppure   Scheda Immobile - modulo 
(   .rtf   -   .pdf   )

Comunicazione apertura - modulo  (   .rtf   -   pdf   )


-  Scheda Anagrafica - Modulo Unificato   (   .rtf   -   .pdf   )

- planimetria del locale eseguita in scala 1:100 con indicazione in mq. della superficie totale e della superficie di vendita;

- copia atto costitutivo società (nel caso);

- attestazione di versamento di €100,00 (in caso di nuova apertura), €50,00 (in caso di subingresso, trasferimento, variazione) quali spese di istruttoria a favore del Comune di Arenzano- Servizio Tesoreria, effettuato su C/C postale n.11549169 causale: SUAP-PE-…( riportare il tipo di segnalazione crocettata sulla prima pagina) oppure tramite bonifico bancario intestato c/o Agenzia Carige 150 Iban IT41A 0617531830000000606590;


- NOTIFICA Sanitaria ai fini della registrazione alla ASL3 Genovese e copia attestazione relativo versamento
  Per scaricare il modulo sopradescritto da trasmettere alla ASL3 Genovese
  consultare: Modulistica / Sottomenu Navigazione (a sinistra) / Sezione "Alimentare";


Per l'apertura di nuovi esercizi in Zone Sottoposte a Tutela

ALLEGATI:
(ai fini dell’assegnazione del punteggio relativo ai parametri qualitativi previsti dal vigente Piano Comunale in materia di somministrazione di alimenti e bevande):

- Progettazione di impianto di aria condizionata firmata da tecnico abilitato o dalla Società installatrice;

- Studio sottoscritto da tecnico abilitato di insonorizzazione del locale;

- Sottoscrizione di tecnico abilitato della planimetria ad evidenziare il locale riservato e separato per fumatori dotato di adeguato sistema di areazione.

- Tabella sottoscritta dal richiedente del menù turistico con relativo prezzo.

- Dichiarazione sottoscritta dal soggetto richiedente di attivazione di un sistema di pagamento elettronico o copia fattura relativa all’acquisto di strumentazione idonea all’effettuazione di pagamento elettronico.

- Planimetria di dettaglio indicante all’interno dei locali, il sito e la collocazione delle attrezzature per raccolta differenziata dei rifiuti/copia fatture acquisto attrezzature per l’effettuazione della raccolta differenziata.

- Documentazione attestante il possesso di strumentazione idonea all’effettuazione di alcool-test.


DISCIPLINA DI RIFERIMENTO

•Legge Regionale n.1/2007 e ss.mm.ii.  ( .pdf )

•Indirizzi regionali approvati con Deliberazione di Consiglio Regionale n.32 del 18/11/2014  ( .pdf )