TINTO-LAVANDERIA

TINTO-LAVANDERIA

Per avvio di nuova, il trasferimento di ubicazione e variazione occorre presentare Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) corredata degli allegati indicati nella relativa SCIA.

Per subingresso, reintestazione e cessazione occorre presentare la Comunicazione corredata degli allegati indicati nella relativa Comunicazione.

MODULISTICA
(aggiornato ai sensi dell'accordo del 22 febbraio 2018)

 

- Tintolavanderie  /  Lavanderie self-service a gettone  -  modulo S.C.I.A.

 

 

ALLEGATI:
1) Scheda Anagrafica - modulo unificato
2)COMUNICAZIONE APERTURA_modulo ( .rtf - .pdf )
3)SCHEDA IMMOBILE_modulo ( .rtf - .pdf )

4)Copia attestazione versamento di
     €100,00 (per nuova attività)
     €50,00 (per subingresso, reintestazione, trasferimento, variazione)
     quali spese d’istruttoria a favore del Comune di Arenzano-Servizio Tesoreria
tramite:
  -c.c.p. n.1154916           oppure
  -bonifico bancario c/o CARIGE Agenzia 150 Iban IT41A 0617531830 000000 606590
indicando il nominativo del richiedente e la causale "SUAP-Tintolavanderia-......(il tipo di segnalazione).....";
;

5 )Pareri di idoneità igienico-sanitaria preventivi
6) Planimetria 1:100 con indicazione mq.
7) Certificato attestazione Conformità impianto elettrico
8) Relazione Tecnico Descrittiva (modalità di svolgimento attività, macchinari-sostanze-materiali utilizzati)

9) Versamento a favore della ASL3 Genovese Igiene e Sanità Pubblica (consultare il sito della ASL)

10) Autocertificazione antimafia per soci ed amministratori
11)
Copia atto di acquisto/locazione/donazione/fusione/conferimento/altro.... di azienda;
12) Copia documento identità in corso di validità;
13) Copia del permesso o della carta di soggiorno (solo per cittadini extracomunitari)

 NORMATIVA

 
-Legge 22 febbraio 2006, n. 84 "Disciplina dell’attività professionale di tintolavanderia"

-D.L. 26 marzo 2010, n. 59 - Modifiche a L.84/2006