TINTO-LAVANDERIA

TINTO-LAVANDERIA

Per avvio di nuova, il trasferimento di ubicazione e variazione occorre presentare Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) corredata degli allegati indicati nella relativa SCIA.

Per subingresso, reintestazione e cessazione occorre presentare la Comunicazione corredata degli allegati indicati nella relativa Comunicazione.

MODULISTICA
(aggiornato ai sensi dell'accordo del 22 febbraio 2018)

 

UTILIZZARE IL PORTALE   IMPRESAINUNGIORNO.GOV.IT

 

ALLEGATI:
1) Copia attestazione versamento di
    €100,00 (per nuova attività)
    €50,00 (per subingresso, reintestazione, trasferimento, variazione)
    da effettuarsi tramite PagoPA sul portale   impresainungiorno.gov.it
    indicando il nominativo del richiedente e la causale
    "SUAP-ART/Tintolavanderia o Lavanderia self-service a gettone......(il tipo di segnalazione).....";. 
4) Pareri di idoneità igienico-sanitaria preventivi
5) Planimetria 1:100 con indicazione di tutte le metrature/superficie del locale utilizzate, classificazione per la
    destinazione d'uso, dati catastali (oppure copia atto affitto locali)
6) Certificato attestazione Conformità impianto elettrico
7) Relazione Tecnico Descrittiva (modalità di svolgimento attività, macchinari-sostanze-materiali utilizzati)
8) Versamento a favore della ASL3 Genovese Igiene e Sanità Pubblica (consultare il sito della ASL)
9) Autocertificazione antimafia per soci ed amministratori
10) Copia atto di acquisto/locazione/donazione/fusione/conferimento/altro.... di ramo d'azienda;
10.1) Copia documento identità in corso di validità
        (per i cittadini stranieri: copia permesso-carta di soggiorno con validità superiore a due anni)

 NORMATIVA

 
-Legge 22 febbraio 2006, n. 84 "Disciplina dell’attività professionale di tintolavanderia"

-D.L. 26 marzo 2010, n. 59 - Modifiche a L.84/2006